Acqua potabile della ragazza
LOGO-ESCLUSIVA-per-sfondo-bianco.png

Water and our body

WHY IS THIS IMPORTANT?

Water is a food, but above all an indispensable element for maintaining proper hydration of the human body. For this reason, drinking water must above all be pleasant and inspire confidence.  

70% of the human body is made up of water. The quality of life processes and therefore our own health depend on the quality of the water we ingest. 

TRANSPORT OXYGEN TO THE CELLS

 

ADJUST THE BODY TEMPERATURE

 

TRANSFORM FOOD IN ENERGY

 

HELPS BREATHING

 

PROTECTS THE ORGANS

 

ALLOWS THE BODY TO ABSORB NUTRIENTS

 

ELIMINATES TOXINS

 

LUBRICATE THE JOINTS 

donna beve.png

SOME TIPS TO NEVER STAY DRY:

  1. Let's not wait to feel thirsty, this is already an alarm bell: LET'S DRINK FIRST!
     

  2. Two liters of water correspond to about 6/8 glasses: let's try to count them and don't go below the recommended quantities
     

  3. We drink a glass of water before each meal
     

  4. If we do physical activity, let's take a bottle of water with us
     

  5. We consume at least 5 portions of fruit and vegetables a day to recover the water
     

  6. For breakfast, let's make a smoothie, mixing fresh fruit, sparkling water and vanilla yogurt

Vincent's table

LA TABELLA DI VINCENT VIENE ANCORA OGGI USATA PER CLASSIFICARE LE ACQUE MINERALI 

The studies carried out in recent years have confirmed the discoveries made by the French scientist Claude Vincent who in 1945 correlated the poor quality of drinking water in some French cities and the appearance of some diseases. 

Tabella di Vincent.png

Alkaline ionized water

THE MAIN IMPROVEMENTS ON WELLNESS

Albero di limone

nourishes the joints and helps the regeneration and nutrition of cartilage,

ragazza di distensione

helps keep gums, nails, hair and bones healthy and maintains normal keratin levels

Giocatrice di tennis

supports the proper functioning of the stomach and digestive system

Donna Content

nourishes the skin and fight wrinkles and signs of aging

Acqua e calcolosi

BERE FA BENE A CHI SOFFRE DI CALCOLOSI, LA SEMPLICE DILUIZIONE DELLE URINE,
SE PURTROPPO NON PUÒ SCIOGLIERE I CALCOLI GIÀ FORMATI E CONSOLIDATI,
CERTAMENTE PUÒ INVECE INFLUIRE BENEFICAMENTE ALMENO A TRE LIVELLI: 

  1. Riducendo la precipitazione in cristalli dei sali che costituiscono i calcoli, non ne aggiunge degli altri ai preesistenti 

  2. Rendendo più difficile l’aggregazione dei cristalli stessi

  3. Tramite l’aumento del flusso dell’urina, facendo sì che eventuali piccoli aggregati vengano espulsi quando sono ancora di dimensioni tali da non dare disturbi al loro passaggio

All’origine dei calcoli ai reni c’è in genere un’eccessiva concentrazione di sali nelle urine e una loro insufficiente  produzione che può essere dovuta a scarsa assunzione di liquidi. Nella stragrande maggioranza dei casi i calcoli ai reni si formano perché i sali minerali presenti normalmente nel nostro organismo non vengono diluiti a sufficienza dai liquidi che assumiamo. 

1.2 milioni.png

Le coliche renali colpiscono circa 1,2 milioni di persone ogni anno. I calcoli, che ne sono causa, sono un problema che può insorgere a qualsiasi livello del tratto urinario, principalmente si formano nei reni. 

percentuali calcoli.png
ragazza sorride.jpeg
mamma con bambino acuqa.jpeg

Acqua in pediatria

L’ACQUA IDEALE PER L’ALIMENTAZIONE È OVVIAMENTE UN’ACQUA PURA,

VALE A DIRE PRIVA DI BATTERI PATOGENI, DI ELEMENTI PERICOLOSI COME ARSENICO,

METALLI PESANTI (PIOMBO, CADMIO) NITRATI E DI SOSTANZE CHIMICHE INQUINANTI COME IL CLORO. 

Acque pure e leggere, cioè a basso contenuto di sali minerali disciolti (Residuo Fisso), sono particolarmente indicate per l’alimentazione dei lattanti. ll ruolo dell’acqua nelle fasi iniziali della vita è determinante, nell’intensa attività biologica che porta alla formazione dell’embrione, del feto e quindi del bambino. Le reazioni avvengono tutte in ambiente acquoso. Pertanto la qualità dell’acqua è fondamentale per l’ottimale funzionamento di questo complesso e delicato sistema. 

Si rende dunque indispensabile prestare attenzione a quella che assumiamo nel corso della giornata, sia in termini qualitativi che quantitativi. 

NEI PRIMI MESI DI VITA la sensibilità corporea ad eventuali sostanze contaminanti presenti nell’acqua è molto elevata. Sono da evitare alte concentrazioni di nitrati che se ingerite insieme ad alimenti contenenti ammine vengono convertiti in nitrasammine, elementi ritenuti gravemente dannosi inducendo sintomatologie anche significative nei neonati.

Neonato
coppia famiglia correre jogging natura.j

Disidratazione e diabete

LA DISIDRATAZIONE E' IL PRINCIPALE NEMICO DI UNA BUONA ATTIVITA' SPORTIVA,

E' QUINDI FONDAMENTALE IDRATARSI BENE PRIMA, DURANTE E DOPO UNA SESSIONE DI ESERCIZI.

Normalmente, quando si ha una maggiore richiesta energetica, come durante l’attività fisica, le cellule assimilano il glucosio e lo utilizzano come benzina. Allo stesso tempo il pancreas rilascia insulina nel circolo sanguigno per facilitare l’utilizzo del glucosio da parte delle cellule e dei tessuti del corpo. 

 

I meccanismi della disidratazione sono uguali per tutti: basta una sudorazione abbondante e un reintegro d'acqua non corretto. Tuttavia, il paziente diabetico deve prestare particolare attenzione a questo problema perché corre un rischio maggiore: infatti il diabetico, ha già una propria tendenza a disidratarsi. 
I soggetti diabetici hanno bisogno di una maggiore assunzione d’acqua per eliminare lo zucchero in eccesso dal corpo. Infatti, in questi pazienti si ha il fenomeno della diuresi osmotica: a un certo punto, il glucosio presente nel sangue supera la soglia renale, vale a dire il valore al quale in genere viene riassorbito a livello del rene e reimmesso nel circolo sanguigno; quando questo accade (generalmente per valori superiori a 180 mg/ dl), la parte in eccesso di glucosio viene eliminata dal rene. Poiché il glucosio esercita un forte effetto osmotico, ovvero trascina dietro di sé moltissima acqua, richiama una grande quantità di liquidi; questo è il meccanismo per cui il paziente diabetico è, in generale, più a rischio di disidratazione rispetto a una persona che non soffre di questa patologia.

bevendo acqua

Se la disidratazione insorge in maniera acuta, come può accadere nella stagione estiva, il rischio di complicanze è molto più elevato perché, rispetto a un semplice disturbo da disidratazione che si verifica nel soggetto non diabetico, nel paziente diabetico si possono sviluppare complicanze immediatamente pericolose per la vita, come il coma iperosmolare. Inoltre, la disidratazione è accompagnata da sintomi come malessere, nausea, capogiro che devono essere considerati campanelli d’allarme importanti.

ragazza rubinetto.jpeg

L'importanza dell'acqua in cucina

IL RUOLO CHE L’ACQUA ASSUME IN CUCINA NELLA PREPARAZIONE DEI PASTI QUOTIDIANI

È IMPORTANTE QUANTO LA QUALITÀ DI TUTTI GLI ALTRI INGREDIENTI PER LA BUONA RIUSCITA DI UN PIATTO. 

L’acqua non dovrebbe né togliere né aggiungere sapore, ma contribuire ad esaltare al meglio i vari ingredienti. Non solo acqua da bere quindi, ma anche per cucinare, per impastare, per preparare infusi e liquori, l’acqua deve sostenere, aggregare e aiutare a valorizzare i sapori, insomma deve esserci senza apparire. 

Abbiamo già detto che il nostro organismo è composto principalmente di acqua, il 66% del totale d’acqua del nostro corpo viene assunto sotto forma di bevande e il 34% attraverso gli alimenti. La pasta e il riso per esempio, quando cuociono in pentola, assorbono una quantità di acqua almeno pari al loro peso. 

In cucina l’acqua ideale dovrebbe essere sempre priva di gusto, in particolare quello del cloro che è in grado di alterare la qualità dei cibi e delle bevande, inoltre per la maggior parte dei piatti è consigliato l’uso di un’acqua leggera, meglio se fredda e frizzante per la preparazione delle pastelle.

acqua pasta.jpg
Bicchiere d'acqua

Benessere alcalino

PERCHE' NE ABBIAMO BISOGNO?

Gli studi moderni spiegano che l’eccesso di acidi è una delle cause che porta alla maggior parte delle malattie. Lo stile di vita attuale ci porta ad ingerire per lo più sostanze acide. Grazie all’acqua alcalina è possibile disintossicarci eliminando i rifiuti acidi e alcalinizzarci per creare un terreno ostile a germi, batteri e virus. 

Oltre a dover essere priva di agenti inquinanti, la vostra acqua occorre che sia alcalina cioè con un pH superiore a 7. Gran parte delle acque di rubinetto ed imbottigliate, tuttavia, non arrivano nemmeno al pH neutro 7. Quando si assumono ingredienti acidi, il nostro organismo è costretto a prelevare dalle riserve corporee sostanze alcaline per neutralizzarla, così facendo, tali riserve, non saranno più disponibili per qualunque altra azione alcalinizzante.

 

Ciò costituisce un problema quando la sostanza prelevata, per esempio, è il calcio che è preposto al rafforzamento delle ossa. Al contrario quando beviamo acqua alcalina, questa sarà utile al nostro organismo per espellere gli acidi dai tessuti. Inoltre, i microrganismi nocivi non possono sopravvivere in un ambiente inondato da acqua alcalina. E ancora, l’acqua alcalina può contenere i minerali alcalini che servono al vostro corpo inclusi calcio, magnesio e potassio. Si tratta, di fatto, del sistema di rifornimento ideale per questi minerali: sciolti in acqua, sono nella migliore condizione per essere assimilati.  

tabella alcalino.jpg
mamma con bambino acuqa.jpeg

CERTIFICATIONS OF ACTIVE OXYGEN

IMQ.png

É un riferimento e un supporto nel garantire la sicurezza e le prestazioni dei prodotti secondo le nome CEI, UNI ed ENI. Il marchio IMQ è dimostrazione che il nostro prodotto, prima di venire immesso sul mercato, è stato sottoposto da IMQ, (ente terzo indipendente da chi lo produce e lo commercializza), a tutte le prove necessarie per verificarne la conformità ai requisiti di sicurezza e che la nostra produzione è costantemente sottoposta a sorveglianza. E’ una certificazione sul prodotto dell’azienda, ma si rivolge al CONSUMATORE. La presenza del marchio IMQ è di supporto alle autorità incaricate del controllo del mercato. Il marchio IMQ è conosciuto in Italia da un italiano su tre ed è riconosciuto internazionalmente. 

TIFQ_edited.jpg

É un ente che si rivolge ad aziende che operano nella produzione di componenti, attrezzature, macchine e impianti destinati alla lavorazione e trasformazione di alimenti e al contatto con acqua potabile. L’attività di certificazione riguarda le aziende dell’intera filiera tecnologica alimentare. TIFQ effettua verifiche di carattere igienico-sanitarie del prodotto finito, stesura Dossier Tecnico per le Autorità di Controllo (Min. della Salute in collaborazione con il Min. della Sanità) verifica della corrispondenza fra l’igienicità della progettazione del prodotto finito e la normativa vigente, verifica sulla rispondenza ed idoneità dei materiali al fine di stabilire l’eccellenza del prodotto. 

LOGO ANIMA.jpeg

Il nostro patrimonio costruito nel tempo coniugando tradizione, qualità ed evoluzione, trova la sua esplicazione e rappresentanza nella Federazione Anima ed Associazione Acqua Italia. 

Far parte della Federazione Confindustria Italiana significa per noi far parte di un network di imprese dell’industria meccanica, capace di rappresentare realtà ed interessi di oltre ben 60 settori dall’industriale al chimico al farmaceutico. 

associazione aqua italia_edited.jpg

Nostra cura e nostra responsabilità è la corrispondenza fra i funzionalità dei DISPOSITIVI MEDICI, IDONEI AL TRATTAMENTO DELLE ACQUE POTABILI DESTINATE AL CONSUMO UMANO e la certificazione dei materiali e della componentistica utilizzata. 

NSF.jpeg
WATER QUALITY ASS.png

Scopri il nostro Fonte di Elisir

Fonte-di-elisir.png
logo elisir.png